Luglio 3, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Punti ciechi dei metavers: Comprensione dei problemi

Questo articolo è stato scritto Oxana Gouliaéva, Specializzato in strategia di marketing per la tecnologia e l’IT.

Zuckerberg ha gettato il marciapiede in piscina. Ora che la sua azienda pagherà almeno 10 miliardi di dollari per diventare una società di metaware, sta per iniziare una nuova corsa tecnologica. Tutti hanno fretta di presentare la propria visione per creare buzz o attirare investitori. In quali metaware (anzi, tanti) vivremo tra qualche anno? Prima di decidere, guarda i punti ciechi.

Secondo Sentio, la parola “metawares” è apparsa almeno una volta su 158 copie commerciali entro il 2021 e 93 di questi riferimenti sono stati referenziati dopo il 28 ottobre, quando Facebook ha annunciato la sua ridenominazione. Le società di tecnologia, gioco e intrattenimento creano buzz, attraggono sviluppatori e attirano investitori, ma spesso usano la promessa dei metaware per servire i loro interessi commerciali. La torta deve dirsi enorme: Emerging Research stima che il crescente mercato dei metaware raggiungerà gli 828 miliardi di dollari entro il 2028, e chissà, forse innumerevoli. Metawares non è un prodotto di un’azienda, ma l’ambiente digitale, l’Internet del futuro, come emerge dagli schermi per integrarsi con altre parti del mondo mentre i tecnocrati sono attivi.

  • Nvidia, La società di chip grafici, ha già il proprio sistema operativo software Metawares L’universo. Microsoft presenta MesaPrevede di fondersi con la sua piattaforma e i suoi team di realtà mista nella prima metà del 2021.
  • Roblox e Descentraland Facebook non vedeva l’ora che arrivassero quasi alla stessa ora, alla fine di ottobre, per il lancio dei primi festival della storia nei rispettivi metaware. Decentraland è un mondo virtuale decentralizzato basato su blockchain e roblox – una società quotata con un fatturato di $ 1 miliardo entro il 2020.
  • Torna ad aprile 2021 Giochi epiciIl creatore di Fortnite ha annunciato una raccolta fondi da $ 1 miliardo per supportare le opportunità di crescita del metaverso. Per creare “metaware del mondo reale”, Niantic, la piattaforma di realtà aumentata che realizza giochi come Pokémon GO, ha raccolto 300 milioni di dollari, portando il suo valore a 9 miliardi di dollari.

I loro futuri clienti saranno numerosi: Hasbro, Playboy, Dolce & Gabbana stanno annunciando i loro piani futuri in relazione al metaverso, Gucci e Nike stanno già pagando per le sedi a Roblox e Disney ha anche annunciato l’intenzione di crearne una propria per i suoi investitori. Per connettere meglio il suo pubblico.

La concorrenza sarà spietata. Si basa sull’accesso al capitale, sulle innovazioni tecnologiche e sulla preferenza di player e brand per un dato universo e quindi marketing. Con una tale energia che influenza il nostro futuro, è essenziale comprendere le implicazioni di questi primi lavori e progetti. Ti invitiamo a considerare i tre punti ciechi del metaware che sono raramente menzionati nel grande clamore.

READ  40 La migliore polpo reversibile del 2022 - Non acquistare una polpo reversibile finché non leggi QUESTO!

Nvidia Omniverse

Funzionalità: Tra giardini recintati e Wild Wild West

Tim Sweeney, CEO di Epic Games, sostiene da anni un metaware condiviso, in cui i partecipanti possono spostarsi da un mondo all’altro mantenendo le apparenze e gli oggetti e socializzando tra loro. Tuttavia, riconosce che tali metaware sono necessari Con un nuovo modello di programmazione sembrerà una piattaforma vivente, Aperto e scalabile, E fino ad ora, non esisteva un modello del genere. È stato raggiunto da John Cormack, il creatore di Oculus, che consiglia Facebook-Meta su VR ed è stato diretto nel suo discorso programmatico il 28 ottobre: ​​”Tutti concordano sul fatto che un sito chiuso meriti di essere chiamato metawares, ma ha uno spettro, dove è possibile mantenere le cose completamente aperte, la maggior parte dei siti di applicazioni “selvaggi” e completamente chiusi. È una scommessa sicura che non saremo completamente dalla parte “selvaggia”, ma nel mondo di oggi dobbiamo accettare che i sistemi centralizzati offrire più valore.

Insomma, il dinamismo promesso dal boss di Facebook non è domani e la fattibilità tecnica non è il motivo principale. La resistenza tra il sistema aperto e il sistema chiuso è la resistenza di due catene del valore opposte con due strutture diverse. Insomma, la questione del potere. Controllore Il sottile strato tra il creatore di contenuti e l’utente, Ha il potere di integrarsi nei diversi mattoni della catena del valore, creando così una migliore esperienza end-to-end che non può essere fatta in un ecosistema aperto. Sta diventando chiaro che Internet è l’unico universo digitale oggi funzionante al 100%. Il W3C, un’organizzazione senza scopo di lucro responsabile della supervisione dello sviluppo degli standard e del miglioramento della compatibilità delle tecnologie, ha molto a che fare con questo. Naturalmente, l’intensità della concorrenza varia a seconda del mercato, ad esempio Google e Facebook dominano il mercato pubblicitario, ma esiste un ambiente web ampio, sano e aperto in cui queste aziende contribuiscono senza imporre i propri standard.

Metawares VR

Questo è stato basso negli ultimi settori. Prendiamo l’esempio degli assistenti vocali, due grandi aiutanti, Amazon e Google che vivono insieme, ma ognuno vuole governare senza condividere. Hanno mostrato un moderato entusiasmo quando Sonos ha sviluppato una tecnologia che utilizza più assistenti vocali contemporaneamente. Impedisce acquisizioni multiple da parte di Google Agreement L’operatività deve essere bilanciata con l’esperienza dell’utente, il rispetto della privacy e la sicurezza, Etc., insomma, volendo avere il controllo della catena del valore e della struttura di base. Al contrario, l’azienda di Jeff Bezos è pronta a collaborare con altri giocatori: apre le porte a Microsoft che lancia la sua iniziativa ad attivazione vocale nel 2019. Molti lettori hardware e software sono inclusi nel programma, ma nessuna visualizzazione della qualità. Comunicazione pura o strategia di attesa? Tutti suggeriscono che i grandi discorsi sulle dinamiche saranno opportunità a lungo termine.

In questo contesto, l’ossessione di Facebook per il visore per la realtà virtuale è ovvia. Mark Zuckerberg ha ragione Lo smartphone, che un tempo ci liberava da cavi e computer pesanti, è diventato un peso. Tuttavia, nessuno può sfuggire alla preoccupazione primaria del boss del social network: deve controllare il terminale per controllare l’esperienza e l’ecosistema, perché no, un giorno per liberarsi dalla morsa del sistema operativo degli altri. Tieni presente la discrepanza tra il social network e Apple per quanto riguarda la privacy o gli acquisti in-app, soggetti al 15% o al 30% di Apple o Google. Quando l’attore con la più ampia base di utenti promette di correre, possiamo fidarci?

Filosofia: alta immersione o alta definizione?

La mania dei metaware presuppone che la realtà digitale sia immortale solo se sei in movimento e sei nella realtà virtuale o aumentata. Ignora i processi neurologici di coinvolgimento e attenzione.

Minecraft ne è la prova. Nel marzo 2020, all’inizio della sua prigionia, alcuni hanno imparato a usare Skype, team e zoom per le loro videoconferenze, mentre altri hanno organizzato la loro educazione – alta, non primaria – in Minecraft per un maggiore coinvolgimento e divertimento. Gli studenti dell’Università tecnica di Rostov-on-Don, nel sud della Russia, hanno ridisegnato la loro classe con banchi e lavagne, confermando il twist in streaming e le discussioni sulla discordia. Tutti erano personaggi e l’insegnante non solo insegnava la lezione, ma aggiungeva anche note virtuali alla lavagna. La trasmissione di Twitch è stata seguita da centinaia di persone e ha scatenato una valanga di discussioni entusiasmanti. Come ha commentato uno studente: “Abbiamo sentito un senso di unità come prima”. Tuttavia, cosa è meno tecnologia fi di Minecraft e cosa è meno pratico di molti strumenti non integrati.

Non è la tecnica degli universi che garantisce il coinvolgimento, Ma la dinamica del gioco, quando le persone entrano nel mondo di Minecraft accessibile dai computer più elementari, il motivo è semplice: vanno lì per giocare. La creatività qui non è un’opzione, ma dovrebbe esserlo. Sta a te creare il tuo universo e presentare le tue sfide. A differenza dei metaware promessi da Zuckerberg, se non crei nulla da solo, il gioco non esisterà. Oggi Facebook sembra lavorare su strumenti creativi, ma la prima preoccupazione è far pagare ai clienti passivi l’uso del proprio universo. John Cormack lo capisce, dicendo: “Minecraft e Fortnite sono più vicini al metaware di qualsiasi cosa Facebook possa costruire o creare, a meno che non siamo davvero fortunati. “

Meta workspace e gruppi

Interfaccia: vedere o ascoltare?

Quasi tutte le pubblicità intorno al metaware ruotano attorno al suo aspetto visivo: la qualità degli avatar, la sovrapposizione del mondo fisico e quello digitale, il dispositivo da indossare in testa. Però, Se c’è un elemento essenziale per creare i mondi virtuali compulsivi e cambiare l’interazione tra gli umani, è l’audio., Grazie alle capacità del linguaggio e delle tecnologie relative al suono spaziale.

Quando Microsoft ha annunciato l’integrazione molto stretta dei gruppi con l’area di lavoro di Facebook, abbiamo visto molte delle sue immagini, ma senza essere interessati a un altro aspetto, sarebbe stato rivoluzionario per la comunicazione umana se utilizzato in metaware sottili ma globali. Lavoro: traduzione automatica per un gran numero di lingue contemporaneamente, che è stata oggetto di lavoro di Microsoft per molti anni. Immaginalo Un incontro multilingue in cui tutti i partecipanti parlano la tua lingua, Anche se non la conoscono. Ciò non solo ridurrà le barriere linguistiche e culturali, ma aiuterà anche a connettere meglio le persone e a costruire relazioni più profonde basate su un’autentica comprensione reciproca. Un mondo meglio connesso, insomma.

Per quanto riguarda il suono spaziale, una voce avatar piatta potrebbe non essere sufficiente nei metaware perché nessuna fotocamera emette sensi così ricchi. Quindi abbiamo bisogno di un suono 3D a 360° e di molti altri elementi per rendere queste voci realistiche ed esprimere emozioni. Senza di essa, le conversazioni nei metaware sarebbero preziose quanto gli incontri in zoom.

Un altro fattore da considerare è la qualità dell’hardware Gli utenti saranno nello stesso mondo virtuale, ma con cuffie e microfoni diversi. I produttori di hardware stanno investendo in tecnologie che migliorano la qualità della registrazione e la sua riproduzione del suono e le integrano nei loro prodotti come fanno per i film. Facciamo affidamento anche sul 5G per ridurre il ritardo del suono. Una volta che l’ecosistema audio spaziale sarà ben consolidato, l’immersione di tutti gli eventi virtuali sarà completata e i partecipanti ai festival e ai concerti VR che sono diventati popolari con l’epidemia saranno portati via dalla performance sonora complessiva e persino dal pianto. Della folla.

Diventerà un giorno un metaware a cui prenderà parte un gran numero di attori. I giochi sono ancora lontani, magari dai un’occhiata a questo nuovo campo di competizione La nascita di un nuovo gigante digitale, È più universale che mai, e ancora non sappiamo il suo nome.