Settembre 28, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Questo fossile suggerisce che gli animali esistessero già 890 milioni di anni fa

I tubi cristallini visibili a sinistra dell’immagine potrebbero essersi formati quando lo scheletro a base di collagene di una spugna di 890 milioni di anni è stato decomposto e sepolto. Alcune spugne moderne hanno strutture interne (a destra) simili ai modelli trovati sui modelli. – © Elisabetta C. Turner

Recentemente è stato scoperto in Canada un fossile risalente a 890 milioni di anni fa. Se questo è effettivamente confermato da una spugna, diventerà la più antica fonte fisica di vita sulla terra.

Strane reti di filiali

Se troviamo il filo dell’albero della vita, arriveremo finalmente all’ultimo antenato comune di tutti gli animali. Ma la data esatta in cui visse questa creatura e la sua origine è stata oggetto di accesi dibattiti nella comunità scientifica. I ricercatori stimano che potrebbe essere apparsaera neoproterozoica, da 1.000 a 541 milioni di anni fa, ma non abbiamo ancora trovato prove fisiche per dimostrarlo, perché i primi animali erano creature con corpi molli, senza parti dure che potevano facilmente formare fossili.

I primi esemplari di animali sono precedenti periodo Ediyakaran, 555 milioni di anni fa, ma molti scienziati credono che i nostri genitori più anziani sembravano molto più vecchi e più simili a spugne di così.

Le spugne sono attualmente il tipo più elementare di animali, principalmente organismi non volatili, privi di sistema nervoso, digestivo o circolatorio, ed esprimono una struttura tissutale ruvida. La maggior parte dei loro rappresentanti moderni ha componenti a base di silice dura Spicole, I primi modelli probabilmente non avevano tali strutture, il che spiega l’assenza di reperti fossili.

Celonaplicilla violacia, un tipo di moderna spugna per cheratosi – © Philip Porzone / CC Pi-SA 3.0

Nell’ambiente di lavoro pubblicato sulla rivista Naturale, geografo canadese Elizabeth Turner, ‘Università Laurenziana, Potrebbe essere il più antico fossile di spugna. Quest’ultimo è stato identificato in campioni di roccia da una roccia incorporata Cianobatteri E 890 milioni di anni. Si è scoperto che i pezzi avevano reti di ramificazioni di strutture di tubi. Questi, chiamati microstruttura vermiforme, assomigliano ai tessuti decomposti di una spugna. cheratosi, Un moderno tipo di spugna con uno scheletro fibroso invece di punte.

READ  La TV più costosa sarà venduta per $ 1,7 milioni

La vita animale prima del previsto

Secondo Turner, Quando la sostanza molle della spugna si dissolve, lascia una struttura fibrosa che si decompone molto lentamente. Sbiadendo, il sistema ha lasciato spazi pieni di calcio, che hanno cristallizzato e protetto le reti di fibre. Se si scopre che questi esemplari contengono effettivamente monumenti di un’antica spugna, diventeranno la più antica prova fisica della vita animale sul pianeta, risalente a più di 350 milioni di anni fa, fino a innegabili fossili di spugne. Ciò significa che queste creature sono cambiate in poco più di centinaia di milioni di anni.

Sappiamo che esiste un organismo unicellulare sul nostro pianeta da circa 3,5 miliardi di anni, ma alcuni ricercatori hanno identificato importanti cambiamenti climatici (caratterizzati da successive ere glaciali 720 e 635 anni fa). Credi di avere milioni di anni. L’ossigeno nell’atmosfera e crea le condizioni per l’evoluzione della biodiversità.

Pertanto, la conferma della natura di questo fossile di 890 milioni di anni non è solo che gli animali sono comparsi prima del previsto, ma che potrebbero essere sopravvissuti agli enormi ghiacciai e che sono stati riscaldati dal riscaldamento globale.