Settembre 26, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Spotify non è soddisfatto delle modifiche alle norme dell’App Store

Apple sta lentamente iniziando ad aprirsi al mondo esterno, ma può fare ancora meglio.

Circa una settimana dopo, Apple ha annunciato di aver apportato importanti modifiche al suo App Store. Queste modifiche dovrebbero essere più adatte agli sviluppatori, ma Spotify ritiene che, sebbene le modifiche siano benvenute, non sono sufficienti. Lo rivela un tweet di Horacio Gutierrez, il direttore legale di Spotify.

Nella sua tabella di confronto, il direttore legale Spotify Ci sono ancora alcune restrizioni nell’App Store rispetto al mercato aperto. Alcune delle offerte offerte da Apple sono troppo limitate per far sapere agli sviluppatori che esistono metodi di pagamento alternativi come consentire agli utenti di comunicare via e-mail e non sono applicabili a tutte le applicazioni.

Anche se ne dubitiamo, Spotify Conferma ufficialmente che la sua lotta contro l’App Store non è ancora finita e che ci vorrà più tempo degli annunci di venerdì affinché l’Apple Store diventi un luogo equo per tutti. Da parte sua, il numero uno svedese nello streaming musicale vuole chiaramente che i pagamenti di terze parti, in altre parole, siano possibili in uso, senza la tassa Apple. Il gigante di Cupertino Sono stati fatti dei tentativi, ma una volta non sembrava certo Spotify Vinci in questo caso particolare.

READ  Questi file di installazione falsi nascondono il malware