Stai attenta Cortana, arriva Viki!

Nokia - viki - assistente virtuale - Windows Lover

La rediviva Nokia, o quel che ne resta, non solo presenta nuovi device ma si sta prodigando per creare Viki, una nuova assistente virtuale che dovrà vedersela con Siri e le altre!

Se vi interessate di tecnologia a tutto tondo, come chi scrive, avrete letto che HMD Global ha rilasciato di recente un nuovo modello di cellulare sul mercato Cinese. Poco di interessante, se non fosse che HDM è la società che, in questo frangente, può usare il marchio Nokia, al quale tutti siamo in qualche modo legati sia per trascorsi affettivi-passati sia perchè, sino a non molto tempo fa, era il partner OEM con il quale Microsoft realizzava la linea Lumia.

Ebbene, proprio nelle ultime ora, il mercato cinese ha potuto accogliere a braccia aperte (o no?) il Nokia 6, uno smartphone equipaggiato con il sistema operativo Android (evviva, un altro…) e che di quello che fu “nokia” ha perlopiù il nome.

Nokia - Viki - Windows Lover

La notizia, tuttavia, non è questa. Bensì

May I introduce Viki?

La notizia vera e propria, che assume davvero più rilievo dell’uscita del cellulare, è che HMD – che vi ricordo essere una società costituita da alcuni dipendenti ex-Microsoft di alto rango e molti ex-dipendenti Nokia –  sta lavorando allo sviluppo di una nuova assistente virtuale denominata (quasi sicuramente) “Viki

A quanto pare dal marchio registrato dalla Società nell’area UE, “VIKI” sarà un’assistente virtuale per dispositivi mobili, cioè un software di “interazione basata sul dialogo” basato su sistemi di machine learning e “fonti” remote sul Web.

Cioè, una concorrente per Siri e Cortana

In effetti, dal poco che si evince dal “brevetto“, stiamo assistendo alla genesi di un nuovo assistente virtuale che, se dovesse arrivare davvero sul mercato, potrebbe rappresentare un interessante competitor per le ormai affermate Cortana (disponibile ormai su qualsiasi piattaforma, ma che a mio avviso dà il suo meglio sui device Microsoft) e Siri, inseguite a distanza da Google Now ed Alexa (Amazon).

Per concludere questo breve rumor, che a noi Lover può interessare tanto sotto l’aspetto hi-tech, tanto sotto il profilo della concorrenza verso Cortana (e, si sa, la concorrenza è una ricchezza assoluta nell’evoluzione di ciò che amiamo), con ogni probabilità Viki sfrutterà Microsoft Bing per offrire un servizio di ricerca contenuti, un po’ come già ora accade per Siri ed Alexa. Con buona pace di Google, che (uhm, uhm) difficilmente lascia usare la tecnologia alla base del suo potente motore di ricerca.

Seguiremo con attenzione l’evolversi di questa faccenda, che assumerà di certo contorni interessanti: c’è da scommetterci.

 

Fonte: Mspu | Immagini: Bgr.in

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Orienta la tua vita in maniera che nessuno possa dire che l'unica cosa che hai di smart sia il tuo telefono!