Tracce di Andromeda.exe scovate in Windows 10 Redstone 4

All’ interno delle recenti Build di Windows 10 Redstone 4 ci sarebbero alcuni riferimenti in merito al nuovo OS di Microsoft, chiamato Andromeda.

Andromeda esce allo scoperto

Manca ancora molto tempo al rilascio del nuovo e tanto vociferato OS di casa Microsoft, che dovrebbe portare innovazione nel settore mobile.

Non si parla soltanto di interfaccia grafica ma anche di ciò che gira intorno ad Andromeda, ossia i dispositivi che Microsoft lancerà nel corso del 2018 e che faranno parte di una nuova categoria di devices.

Abbiamo già parlato del nuovo OS nei recenti articoli, ma quello che oggi vogliamo farvi presente è il fatto che nell nuove Build di Redstone 4 sono state scovate tracce di Andromeda.

andromeda

Walkingcat ha postato due tweet che fanno luce sul futuro sistema mobile. Nel Primo afferma di aver ritrovato, nel codice della build 17025 di Windows 10 Redstone 4, dei riferimenti al composer del nuovo OS.

Di seguito il tweet:

“17025 XAML stack is aware of a “ComposableShell.Composer.Andromeda.exe” thingy – Walkingcat(h0x0d) October 27, 2017

Nel secondo tweet, afferma che il nuovo OS supporterà a pieno le chiamate, tesi gia confermata dai colleghi di Windows Central.

“Welp, since Andromeda is running Windows8828080, I think it does make calls” – WalkingCat (h0x0d) October 27, 2017

 

Siamo fiduciosi di ricevere ulteriori rumors in merito al nuovo device, il fantomatico Surface Phone e del nuovo OS nei mesi a seguire, ricordando che il lancio sul mercato è previsto nel corso del 2018.

andromeda

Facciamo presente che il programma Insider per Mobile continuerà, stando alla dichiarazione di Janson Howard, che non sia di buon auspicio per un possibile test della nuova versione di Windows sugli attuali devices?

The Windows Insider program for Mobile will continue

Nell’attesa di ulteriori conferme, fateci sapere cosa ne pensato di queste voci di corridoi, commentando questo articolo. Credete ancora in “mamma” Microsoft o siete passati già al ” lato oscuro della forza”?

Articolo precedenteArticolo successivo