Ottobre 15, 2021

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Un’intelligenza artificiale in grado di compilare interi libri

OpenAI affronta una sfida difficile: progettare un’intelligenza artificiale e compilare un libro di qualsiasi dimensione in poche righe.

Riassumere un intero libro con l’intelligenza artificiale è ora possibile grazie a OpenAI (la società fondata da Elon Musk) e al suo generatore di testo GPT-3. L’obiettivo di questo strumento è riassumere le informazioni essenziali utilizzando libri (e altri testi come studi o documenti di ricerca), indipendentemente dalla loro lunghezza, utilizzando l’intelligenza artificiale.

Un riassunto frammentario

Questa intelligenza artificiale funziona secondo il principio del pezzo: invece di riassumere l’intero libro dall’inizio, lo riassume in singole parti. E, poi, tutte queste parti si uniscono per formare il riassunto finale. OpenAI parla” Decadimento continuo dei compiti .

Questo taglio di lavoro semplifica notevolmente il compito dell’IA. In effetti, è molto complicato riassumere un intero libro e includere tutti i dati importanti. Quindi questo è diventato un ostacolo per rendere lo strumento più efficace.

Il vantaggio di questa IA

Questa intelligenza artificiale è particolarmente utile per alcune aziende in cui i dipendenti devono trovare e consultare molta documentazione. Secondo un sondaggio di SearchYourCloud, i dipendenti trascorrono in media 9,3 ore a settimana alla ricerca di informazioni. Quindi questa tecnologia significherebbe un notevole risparmio di tempo.

Alcune limitazioni

Nonostante il suo enorme potenziale, questo strumento presenta ancora alcuni inconvenienti. Il riassunto può talvolta contenere informazioni errate, soprattutto quando il contesto non è chiaramente definito o se nel documento sono presenti elementi poco espliciti.

Inoltre, l’IA non produce testi di ottima ricchezza linguistica e l’abstract, se è verissimo, non è particolarmente ben scritto.

Al momento, non sappiamo ancora se questa tecnologia sarà disponibile al pubblico in generale.

READ  Chrome 94 disponibile: il Centro condivisione sta condividendo pagine Web