Luglio 1, 2022

Windows Lover

Informazioni sull'Italia. Seleziona gli argomenti su cui vuoi saperne di più

Video: il test OLED assoluto di YouTuber raggiunge "finalmente" il burn-in dopo 3.600 ore

Video: il test OLED assoluto di YouTuber raggiunge “finalmente” il burn-in dopo 3.600 ore

Potresti ricordare una storia che abbiamo pubblicato all’inizio di quest’anno su a Test di accensione dell’interruttore OLED a 1800 ore. Realizzato da artista grafico e creatore Bob Lupo Sul suo canale YouTube sterco di lupo. A quel tempo, non c’era “combustione evidente”.

Ora ha pubblicato un aggiornamento su YouTube e in questo video rivela come il sistema abbia finalmente mostrato alcuni segni di burnout. È successo circa sei mesi dopo e circa 3.600 ore dopo. Ancora una volta, questo è l’interruttore che aziona uno schermo fisso da The Legend of Zelda: Breath of the Wild Giorno dopo giorno, ci volle così tanto tempo prima che le ombre apparissero.

Allora qual è la sentenza? Non c’è nulla di cui preoccuparsi se stai pensando di acquistare un trasformatore OLED:

“È qualcosa di cui devi preoccuparti, decisamente no… Mi ci sono volute 3600 ore per arrivare a questo punto ed è stato su questo schermo tutto il tempo a tutta velocità, e qualcuno avrebbe impiegato anni per farlo in un gioco particolare, e di nuovo , questo gioco ha bisogno di un widget o qualcosa che non si muova sullo schermo, e quell’elemento sullo schermo per 3600 ore dovrebbe essere un po’ un’ombra. Anche se stai giocando specificamente a Breath of the Wild… I non credo che sarebbe affatto un problema.

“Se sei preoccupato di acquistare un trasformatore OLED per questo motivo, non preoccuparti.”

Sebbene questa esperienza abbia già dimostrato che non c’è nulla di cui preoccuparsi quando si tratta del pannello OLED di questo sistema, Wolff intende continuare a vedere “quanto peggio può peggiorare” e quanto tempo ci vorrà prima che il sistema raggiunga uno stato non funzionante .correre.

READ  Rifornimento PS5: Walmart, GameStop, Best Buy, Amazon e altri prezzi dovrebbero scendere questa settimana

Wolf pensa che probabilmente ci vorranno circa altre 1.800 ore prima che la combustione diventi “rompicapo”.

Ha anche testato la batteria, poiché il sistema è stato collegato al caricabatterie per tutto questo tempo. Quando funzionava esclusivamente a batteria dopo 3600 ore, può durare ancora 8 ore con le impostazioni massime.

“Quindi, se sei preoccupato di lasciarlo sul caricabatterie per troppo tempo, non preoccuparti nemmeno.”

Come sta andando finora il tuo prototipo OLED per Nintendo Switch? Hai riscontrato problemi relativi allo schermo? Lascia un commento qui sotto.