Ecco un video con le mie prime impressioni d’uso del Microsoft Lumia 950, che posseggo da appena una settimana. Ecco cosa mi piace, cosa non mi piace e cosa mi entusiasma.

Questa è la prima volta che acquisto un cellulare così d’impulso, non proprio al day-one con annessa fila stile Apple-fanboy ma quasi. E pensare che l’acquisto del Nokia Lumia 1020 l’ho vagliato mesi e mesi e non lo avrei mai acquistato senza prima far fare da cavia a mia madre obbligandola a farsi un Lumia 620 così che potessi vedere più da vicino questo fantomatico Windows Phone che mi incuriosiva tanto. Infine l’aver scoperto questo blog (quando ancora si chiamava Windows Phone Lover) mi ha dato il colpo di grazia e, 8 mesi fa, misi da parte il Nokia N8 con Symbian Belle (ripetete con me: “Sempre sia lodato!”) per abbracciare la piattaforma Windows Phone con il Lumia 1020 che, con la sua fotocamera formidabile e dotata di flash allo Xeno, mi sembrava il suo degno successore.

 

Perché ho acquistato il Microsoft Lumia 950

E voi vi chiederete (o non vi chiederete perché giustamente potrebbe non importarvene) “Ma già ti rifai lo smartphone dopo 8 mesi? Non ti andava bene il 1020?”. Avete ragione, non avevo nessun motivo serio per cambiare telefono infatti: con il 1020 avevo instaurato un ottimo rapporto (ovviamente non paragonabile alla fantastica storia d’amore avuta con il Nokia N8) e non avevo da lamentarmi, ma sapete che c’è? La colpa è di Microsoft. La colpa è la sua perché… ha fatto le app universali e “Continuum”.

Per chi fosse vissuto su un’isola deserta fino a ieri, Continuum for Phones (questo il suo nome per esteso) è una funzione che vi permette di usare il vostro cellulare in maniera simile a un PC desktop, semplicemente collegandolo a uno schermo esterno e a mouse e tastiera. Sullo schermo esterno non si vedrà lo schermo del cellulare ingrandito, come è possibile fare già anche con qualsiasi Android, ma un’interfaccia simile a quella desktop in cui le applicazioni universali di Windows che girano sul cellulare, assumono sullo schermo esterno la stessa interfaccia della loro controparte desktop.

Su Windows 10 infatti l’app “Posta” che avete sul PC o tablet è esattamente la stessa app “Posta” che avete sullo smartphone: condividono lo stesso codice, ma si presentano con interfacce diverse a seconda della diagonale dello schermo e dei metodi di input (touch oppure mouse e tastiera). Dunque se non avete esigenze particolari e con il computer di casa ci navigate soltanto un po’ su internet, scrivete qualche documento di testo e mandate qualche email, probabilmente potreste fare tutto con il cellulare, usandolo con Continuum, che tra l’altro vi consente di continuare a utilizzare il telefono (anche per le chiamate) mentre eseguite altre app sullo schermo grande. Il piccolo grande problema è che Continuum non arriverà come aggiornamento per i vecchi dispositivi con Windows Phone 8.1, perché necessita di hardware specifico.

Se ho cambiato il Lumia 1020 in favore del Lumia 950 c’è dunque solo un motivo: la scimmia pazzesca che mi era presa per Continuum! Altrimenti, lo dico in tutta sincerità, per tutta una serie di fattori continuo a preferire il Lumia 1020.

 

Nokia Lumia 1020 vs Microsoft Lumia 950

Sicuramente il Lumia 950 è più veloce del Lumia 1020 e anche più reattivo nella gestione del multitasking, seppure ogni tanto qualche app continua a essere ricaricata da capo se non la si è usata per un po’ di tempo. Succede di rado fortunatamente, quindi non ne faccio una tragedia, tuttavia resta il mistero di come ciò possa succedere con ben 3 GB di RAM a disposizione.

Il Nokia Lumia 1020 era un top di gamma dentro e fuori: il design molto curato, i bordi del vetro dello schermo leggermente arrotondati e il robusto policarbonato della scocca a corpo unico suggerivano subito al possibile acquirente che non si trattava di uno smartphone qualsiasi. Il Microsoft Lumia 950 sembra invece volersi mimetizzare sul bancone dei cellulari tra i dispositivi di fascia medio-bassa.

Oltre al modulo fotocamera infatti non c’è nulla che aiuti a distinguerlo al volo da un Lumia 640 che costa ben 410 euro in meno e ha dotazioni hardware buone, ma nettamente inferiori a quelle del 950. La cover posteriore è di una plastichina che non ti aspetti da uno smartphone di questo prezzo, ma a me tutto sommato può anche non importare, perché scelgo un dispositivo elettronico piuttosto che un altro soprattutto guardando alle caratteristiche tecniche e alle funzioni.

Il famoso “utente medio” però, meno informato, ignora le figate supreme che si celano dietro questo top di gamma dall’aspetto discreto e si butta su qualcosa che, benché meno provvisto di “figaggine” interna, ne ha di più esterna. Certo del Lumia 1020 non mi mancherà l’impossibilità di sostituire la batteria o di espandere la memoria con una scheda microSD, cosa invece possibile sul Lumia 950. Mi mancherà invece la sua grandiosa fotocamera, con quella combinazione tra un sensore di dimensioni relativamente enormi rispetto alla norma (1/1,5″, cioè 8,8x 6,6mm) e la risoluzione di ben 41 megapixel, usata per consentire uno zoom digitale con una perdita di qualità difficilmente percepibile.

Mi mancherà anche il suo flash allo Xeno, in grado di congelare i movimenti nel buio. Devo dire però che anche la fotocamera del Microsoft Lumia 950 non sembra affatto male. Ne parlerò più approfonditamente un’altra volta.

 

Volevo il 950XL, ma poi…

Ero andato in negozio con le idee chiare: volevo il 950XL.

Poi ho capito: troppo grande per essere usato con una mano sola. E il 950 è diventato mio. (A proposito: guardate anche l’unboxing del Microsoft Lumia 950 XL, a cura del nostro Mariano).

 

Aspettando Continuum

Continuum non ho ancora potuto provarlo: la Microsoft Display Dock a noi barboni che abbiamo preso il 950 invece del 950XL non ce la regalano. Credo tuttavia che userò presto Continuum con un adattatore HDMI da pochi euro, come illustrato da Mariano nell’articolo che vi raccomando di leggere.

 

In conclusione

Godetevi il video con le mie prime impressioni d’uso del Microsoft Lumia 950 dopo una settimana di utilizzo. Vi avverto: è un po’ lungo. Qui in Windows Lover stiamo tutti lavorando ad essere meno prolissi, ma quando uno parla di ciò che gli piace va sempre a finire che parla tanto, no?

SCHEDA TECNICA Microsoft Lumia 950

Articolo precedenteArticolo successivo
Staff
One love, one staff, one vision! - Seguiteci anche su Facebook e Twitter -