[aggiornato] Windows 10: supporto Dual Role e USB Type-C

Arrivano nuove conferme sul supporto ai più recenti standard USB su Windows 10. Pare infatti che su questo fronte ci troveremo davanti ad uno scenario ricco di novità, come in tanti di noi hanno fino ad ora potuto solo sperare.

Tra gli argomenti della conferenza WinHec che si terrà mercoledì 18 marzo, ne spicca uno titolato “Enabling New USB Connectivity Scenarios in Windows 10”. Si parlerà infatti del supporto all’USB Dual Role e Type-C, specifiche molto interessanti nel panorama della connettività.

OTGTypeC-Event

Semplificando, con Dual Role stiamo parlando dell’agognato USB-OTG (On-The-Go) evocato più e più volte da diversi utenti, che consente in sostanza di far comunicare nel nostro caso uno smartphone con una periferica esterna (ad esempio una chiavetta USB) in modo driver-free. In altre parole consente al nostro dispositivo di assumere il ruolo di master (maestro) in certi contesti e di slave (schiavo), in altri (no, non ha nulla a che vedere con le “cinquanta sfumature di grigio”). Collegando al nostro telefono (master) una memoria USB (slave) saremo perciò in grado di leggerla ed esplorarla, mentre collegando ad un PC (master), lo stesso cellulare (slave) sarà lui a essere letto dall’host. Ma al di là delle semplici memorie esterne ciò rende possibile l’utilizzo anche di mouse, tastiere, joypad e altri dispositivi.

La dicitura “USB-Type C” indica invece un particolare tipo di standard che designa connettori reversibili dalle dimensioni ridotte (simili a quelli degli iPhone per farvi un’idea), abbinato alle specifiche USB 3.1. Quest’ultime rendono possibile il supporto a monitor esterni DisplayPort con risoluzione fino a 5K e larghezza di banda fino a 10 Gbps (in parole povere, elevata velocità e ottime prestazioni), aprendo la strada ad una serie di scenari ad oggi sconosciuti a noi utenti Windows Phone. Sembra banale dirlo, ma è opportuno farlo: mentre è probabile che USB Dual Role sarà fruibile anche dai nostri smartphone, per USB Type-C sono necessari specifici componenti hardware che saranno integrati solo nei nuovi device.

Final_USB-Type-C-rendering_with-labels

Assisteremo quindi con la prossima release del sistema alla disponibilità di una serie di feature davvero interessanti, anche dal punto di vista dell’interoperabilità tra i dispositivi (in fondo è questo uno degli scopi di Windows 10), andando a chiudere progressivamente quel gap funzionale con la concorrenza ancora presente in certi settori.

Soddisfatti di queste novità?

FONTE: WinHec, Neowin

Pubblicato il 27 febbraio 2015

 

**AGGIORNAMENTO del 18 marzo 2015**

USB-for-mobile-WIndows-10

WinHec è arrivata e con essa anche una serie di conferme riguardo agli argomenti trattati in febbraio in questo articolo. Gli smartphone Windows 10 supporteranno USB Type-C e tutta una lunga serie di USB Host class driver che trovate nella slide sovrastante.

usb-Windows-Phone-Windows-10

Confermato anche il supporto Dual Role che qui potete vedere all’opera. Si potranno collegare schermi esterni, Xbox controller, tastiere, mouse e chi più ne ha più ne metta! Microsoft sembra proprio che questa volta voglia fare “il botto” e ha tutte le carte in regola per riuscirci. Ci riuscirà?

FONTE: Windows Central, Channel9

Se reputi utile questo contenuto, aiutaci condividendolo!
Articolo precedenteArticolo successivo
Alessandro Del Grano
If something is expensive to develop, and somebody's not going to get paid, it won't get developed. So you decide: Do you want software to be written, or not? - B. Gates