Xbox One X è finalmente tra noi!

Microsoft presenta la sua Xbox One X, la console più potente attualmente sul mercato!

Alle 22:30 di ieri sera, Microsoft è salita sul palco del prestigioso E3 per presentare in via ufficiale la sua nuova versione della console da salotto. Xbox One X, questo è il nome scelto dall’azienda al posto del precedente e provvisorio Scorpio.

Potenza, potenza e ancora POTENZA!

La nuova console non solo è più piccola, per quanto all’esterno molto simile alla precedente One S, ma è anche decisamente più potente. Talmente potente che, al momento, è l’unica console da salotto che potrà offrire agli utenti una risoluzione pari a 4K nativo, 60 FPS stabili ed una grafica ai massimi livelli come solo su PC si può raggiungere.
E’ stato inoltre confermato il supporto nativo anche all’HDR dinamico, per garantire dei cambi di luminosità molto superiori rispetto al passato ed in grado di regalare viste mozzafiato in qualsiasi occasione.

Oltre a tutto ciò, la console potrà leggere anche i nuovi DVD in versione Ultra Bluray, che garantiranno una ricchezza di dettagli mai vista prima.

A cosa può servire tutta questa potenza?

Il supporto al 4K nativo a 60 FPS è già di per sé un grosso passo avanti per l’industria videoludica. Permette infatti di ottenere dei giochi non solo nettamente più belli (a livello visivo), ma soprattutto più stabili e con una fluidità molto migliore.

Oltretutto i giochi esclusivi non saranno i soli a guadagnarci da questo nuovo hardware. Anche i giochi retrocompatibili potranno sfruttare le possibilità offerte, garantendo delle texture più ridefinite ed una stabilità certamente migliorata.

Parlavamo di retrocompatibilità?

Non è una novità: Microsoft non ha mai nascosto che la retrocompatibilità fosse una cosa molto importante per le strategie aziendali. Non solo permette di recuperare titoli della scorsa generazione, ma permette adesso anche di avere un buon boost in grafica e prestazioni. Ma dov’è la novità?

Grazie al lavoro incessante dell’azienda, da ora in poi anche i giochi della prima Xbox entrano a far parte del catalogo dei giochi retrocompatibili. Potremo così recuperare tante perle del passato, come ad esempio i primi due Halo, i primi Fable e tanti altri ancora!

Tanta potenza, ma a quale prezzo?

Udite udite, il prezzo ufficiale di Xbox One X, dichiarato da Microsoft sul palco dell’E3, è pari a:

rullo di tamburi prego!

499€ tasse incluse!!

Prezzo decisamente abbordabile, poco superiore alla più scarsa PlayStation 4 Pro, ma non così tanto elevato da costringere l’utenza ad aspettare qualche mese per un calo di prezzo. Inoltre per circa 500€ garantisce delle prestazioni (se confermate dai giochi, ovviamente) che difficilmente si trovano in un PC nella stessa fascia di prezzo, e sicuramente non sulle console concorrenti.

Sony, con la sua PlayStation, sicuramente proporrà qualcosa per controbattere al lancio della nuova console, e Nintendo sappiamo che punta a cose differenti rispetto alla mera potenza hardware. Cosa ci offrirà il prossimo futuro?

 

Articolo precedenteArticolo successivo